INCIDENZA IN PERCENTUALE SULLA POPOLAZIONE ITALIANA CHE SOFFRE DI PARODONTITE

TOTALE POPOLAZIONE MASCHI E FEMMINE SOPRA I 30 ANNI 60%
MASCHI 60%
FEMMINE 40%

parodontologia JesoloLa parodontologia è quella branca che si occupa della diagnosi e del trattamento delle patologie che affliggono il parodonto ovvero l’organo di sostegno dei denti naturali che è costituito da: osso alveolare, cemento radicolare, legamento parodontale e gengiva. La malattia parodontale può essere superficiale (gengivite), o profonda, in quest’ultimo caso siamo in presenza di parodontite. È di competenza della parodontologia anche il trattamento di ascesso dentale, cisti, fistole e granuloma. La parodontologia è una branca dell’Odontoiatria che studia i tessuti del parodonto (peri = attorno; odons = dente) e le patologie ad esso correlate. Il parodonto è costituito 1 – gengiva 2 – osso alveolare 3 – cemento radicolare (tessuto che ricopre la radice del dente) 4 – legamento parodontale. La parodontologia si occupa quindi dell’insieme dei tessuti molli (il legamento periodontale e la gengiva) e duri (cemento e tessuto osseo alveolare) che circondano il dente e che assicurano la sua stabilità nell’arcata alveolare (in condizioni di salute). La parodontologia, si occupa anche delle malattie che interessano il parodonto, queste vengono chiamate genericamente malattie parodontali o parodontopatie, o piorrea (termine storico oggi ancora utilizzato nella popolazione). Esse sono le parodontiti e le gengiviti.

Eziologia della malattia parodontale

La malattia parodontale è una malattia infettiva multifattoriale sitospecifica. Ovvero: 1) infettiva: la causa necessaria che non può mai mancare sono i batteri (placca batterica); 2) multifattoriale: ha più concause che assieme possono aumentare la probabilità che la malattia si verifichi (condizione necessaria rimane la presenza di batteri) come avviene per il fumo o malattie sistemiche e/o aggravare gli effetti della componente infettiva come avviene con le mal’occlusioni dentarie; 3) sitospecifica: ogni dente ed ogni sua zona può esserne colpito in maniera differente, grave, media, minima o nulla; per questo è necessaria una diagnosi accurata dente per dente.

La malattia parodontale può presentarsi come gengivite o parodontite, la prima comporta con la guarigione la “restitutio ad integrum” dei tessuti di sostegno, la seconda comporta sempre dopo guarigione una lesione irreversibile.

Incidenza della malattia parodontale

Si calcola che almeno dieci milioni di italiani soffrano di tali malattie dopo i trenta anni di età. Con la malattia parodontale si perde “attacco”: attacco epiteliale, che in realtà non si perde, ma si sposta apicalmente, allontanandosi dal dente verso la radice e attacco connettivale, che viene invece perso in direzione apicale insieme all’osso alveolare. Queste modifiche anatomiche del parodonto sono conseguenze della malattia portano a due possibili manifestazioni cliniche: 1 – recessione gengivale (gengiva abbassata che si evidenzia con un dente più lungo) 2 – tasca parodontale volgarmente ed impropriamente chiamata “sacca gengivale” (gengiva nella posizione corretta, ma l’osso e l’attacco si sono spostati apicalmente lungo la radice, formando così uno spazio vuoto chiamato tasca parodontale). Le tasche parodontali si possono ancora classificare come sopra-ossee e infra-ossee, a seconda che il loro punto più profondo si trovi più coronalmente o apicalmente al profilo dell’osso alveolare.

Patologia parodontale aggressiva infantile

Anche nei bambini e negli adolescenti questa malattia può insorgere ed è prevalentemente dovuta a un microrganismo: l’Aggregatibacter actinomycetemcomitans (inizialmente denominato Actinobacillus actinomycetemcomitans). Altre condizioni possono favorirla anatomie particolarmente sfavorevoli che agevolano la perdita di gengiva; una scarsa igiene e una infiammazione conseguente possono aggravare le lesioni. Può guarire dopo opportuno trattamento comprendente decontaminazione meccanica e antibioticoterapia ed il ripristino di pratiche corrette di igiene orale.

Cura della Parodontite detta volgarmente Piorrea tramite Laser Paradontale

Parodontite Cura Laser

In presenza di malattia parodontale (comunemente conosciuta come piorrea) è importante fare una corretta diagnosi, radiografie periapicali, sondaggi e dopo una terapia iniziale causale, ed eseguita una rivalutazione, si può procedere con il piano di trattamento definitivo.

Quindi, individuate le problematiche (anche con analisi batteriologica e test del DNA per valutare la predisposizione genetica alla malattia parodontale), motivato il paziente, istruito sull’igiene orale, ecc. si può procedere con diversi trattamenti parodontali. Questa è una malattia multifattoriale di origine batterica la cui patogenesi riconosce tra gli altri aspetti genetici, comportamentali (controllo della placca batterica domiciliare e fumo) e sistemici.

La parodontite colpisce i tessuti di supporto del dente e si manifesta a livello clinico principalmente con diversi segni il più frequente è il sanguinamento gengivale (sintomo iniziale) alitosi, mobilità dentale, ecc.

La terapia può essere di mantenimento, chirurgica, di ausilio in alcuni casi selezionati è il trattamento mini invasivo con il laser.

Implantologia

Tempi operativi ridotti e invasività chirurgica minima, soluzioni personalizzate con i più innovativi sistemi di ultima generazione. Come tornare a sorridere in 24h con il carico immediato denti fissi nella stessa giornata dell’intervento.

Odontoiatria

Il miglioramento dell’estetica del sorriso. Ridona alla tua bocca un sorriso perfetto, nella forma, nel colore e nelle proporzioni. I nostri interventi di odontoiatria estetica, sono indolore e realizzati con materiali di assoluta qualità.

Parodontologia Piorrea

La cura dei tessuti molli che circondano i denti e le patologie ad essi correlate. La parodontologia si occupa della salute dei tessuti che sostengono il dente assicurando la sua stabilità nell’arcata dentale. Non ci può essere salute dentale senza salute gengivale.

Sedazione Cosciente

La sedazione cosciente permette di ridurre l’ansia e la paura del dentista con delle tecniche particolari, utilizzando per esempio il protossido d’azoto o l’ipnosi. Dà una sensazione di benessere e rilassamento permettendo così al dentista di portare a termine il proprio lavoro.

Gnatologia

La corretta masticazione è importantissima per tutto l’organismo, le tecniche gnatologiche si occupano della risoluzione di tutte le problematiche posturali che possono derivare da una cattiva interazione tra le arcate dentarie. Riporta la mandibola ad una corretta attività masticatoria e al riallineamento delle due arcate dentali.

All on 4 /6 four/six

La tecnica che permette di installare degli impianti endossei, permettendo così di ricostruire parte dell’arcata dentale o addirittura un’intera arcata. Questa tecnica permette al paziente di avere fin da subito una protesi fissa.,la realizzazione della protesi su impianti viene effettuata nell’arco di 12/24 ore.

Per piccoli

I bambini sono sempre i benvenuti. Ci occupiamo e seguiamo il bambino nell’igiene orale, instaurando fin da subito un rapporto di amicizia e fiducia.

Protesi dentali

Installiamo protesi di ultima generazione per ridare ai pazienti una corretta masticazione oltre che ad una nuova estetica dentale. Ritrovando così l’armonia dell’intera bocca.

Estetica conservativa

Questa terapia si occupa della cura del sorriso e di tutte le tecniche atte a ripristinare la salute dei denti mantenendola così nel tempo.

Invisalign

Il riallineamento dei denti attraverso supporti trasparenti. La differenza rispetto alle metodiche tradizionali è la possibilità di rimuoverle per mangiare e per lavarsi i denti. Apparecchio invisibile la giusta soluzione per tornare a sorridere.

Endodontica odontoiatrica

Questa tecnica si occupa dello spazio all’interno dei denti che contiene la polpa dentaria, il tessuto che racchiude le terminazioni nervose che danno sensibilità al dente.

Zigomatici

Assenza ossea? Siamo una struttura all’avanguardia, constantemente aggiornati sulle ultime tecniche implantari. Se sei un paziente con assenza totale d’osso, non disperare presso la nostra clinica dentale puoi tornare a sorridere in 24h tramite l’inserimento degli impianti dentali Zigomatici.

Faccette dentali Jesolo

Questa tecnica si occupa di ricoprire i denti non allineati del paziente, per ritrovare un sorriso piuì stabile e armonico.

Sbiancamento Dentale Jesolo

Questa tecnica si occupa di trovare soluzioni per riportare alla lucentezza primordiale i denti ingialliti o macchiati del paziente

Assenza Poco d’osso?

Questa tecnica si occupa di trovare le soluzioni migliori per risolvere definitivamente con soluzioni fisse l’edentulia grave e atrofica dell’osso del paziente.