Come risolvere la perdita costante dosso mascellare?

Come impedire il riassorbimento osseo

La soluzione più sicura ed efficiente che può impedire la perdita ossea è la sostituzione immediata dei denti mancanti con impianti dentali. Certo che possiamo sostituire i denti anche con ponti e protesi rimovibili ma, il ponte sacrifica almeno due denti e le protesi rimovibili bisognano essere cambiate periodicamente oltre questo, loro non impediscono il riassorbimento osseo. In questo caso l’impianto dentale praticamente è l’unico che sostituisce la radice del dente e mantiene nel tempo l’osso, la forma,  l’anatomia del dente naturale e impedisce la migrazione dei denti naturali e la retrazione gengivale.

L’influenza del tempo sul riassorbimento osseo e sulla possibilità di mettere gli impianti dentali

In modo normale, l’osso alveolare è mantenuto da meccanismi naturali di autoguarigione e rinnovamento. Invece dopo la perdita dei denti l’osso alveolare inizia a riassorbirsi progressivamente, perdendo altezza e spessore in media con 40-60% nei primi 2-3 anni, continuando poi con un tasso di 1% all’anno.

Il posizionamento degli impianti dentali dipende direttamente dalla quantità e dalla qualità dell’ osso.   Se è trascorso abbastanza tempo dalla perdita dei denti e l’osso alveolare ha subito un riassorbimento,  l’odontoiatria moderna le offre una soluzione che si chiama innesto osseo. Tuttavia, se aspettare troppo tempo senza fare niente, il riassorbimento osseo può presentare un problema nell’ottenimento di denti belli e simili a quelli naturali, perche il riassorbimento si può manifestare tanto verticalmente che orizzontalmente, quello che influisce sulla posizione degli impianti e sulla forma dei denti nuovi. Se il riassorbimento si realizza in verticale, i denti saranno più lunghi che quelli naturali, se l’osso si riassorbe in orizzontale, nello spessore, allora il risultato estetico dei denti non sarà quello aspettato, perche in questo caso bisogna aumentare lo spessore dei denti per ottenere una buona occlusione.

In alcuni casi il riassorbimento osseo può progredire così tanto che neanche un impianto osseo non La aiuterebbe ad inserire impianti dentali, e l’unica soluzione sarà d’ indossare le protesi rimovibili per tutta la vita – scomode, imbarazzanti, e quali Le ricorderanno sempre che è edentulo.

La perdita ossea può provocare alterazioni morfologiche, funzionali ed estetiche e in questo caso solo un trattamento fatto in tempo (implantologia dentale) Le potrà dare la possibilità di raggiungere il risultato desiderato cioè la funzionalità , l’estetica dei denti e la fiducia in se stesso.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Search

+